IL MERCATO DELLE VETTOVAGLIE:
IL LOUVRE DI LIVORNO

Una struttura imponente, un luogo di alleanza e convivialità che da semplice mercato si è trasformato in un punto di riferimento per livornesi e tutti i turisti.

È una delle costruzioni livornesi più affascinanti ed interessanti dal punto di vista architettonico risalente al XIX secolo, come mostra la struttura in ferro e vetro tipica ottocentesca. Sicuramente l’opera più imponente all’interno della campagna di riorganizzazione dei servizi della città di Livorno che ebbe luogo sul finire dell’Ottocento.

Anche di recente, la struttura è stata oggetto di una serie di investimenti nell’ottica di riqualificazione non solo sul piano commerciale ma anche su quello dell’attrattività turistica: da un semplice mercato che riuniva persone da ogni angolo della città, il Mercato delle Vettovaglie è diventato un luogo in cui godere delle più svariate offerte enogastronomiche, tra cui caffè, aree ristoro e uno spazio eventi.

L’interno della struttura, infatti, ospita un salone principale con numerosi banchi di ogni genere di alimentari, sia freschi che non, e alcuni padiglioni minori posti sul retro, che organizzano eventi fino all’ora dell’aperitivo o anche dopo cena per garantire al luogo una certa vitalità anche serale.

MercatoAlleVettovaglie2-min

Nonostante questo, però, il momento migliore per ammirare la struttura rimane il giorno: grazie alla facciata, larga ben 95 metri, e alle sue ampie vetrate, la luminosità dell’edificio è massima quando il sole splende alto nel cielo.

Ah quasi dimenticavamo… il Mercato delle Vettovaglie è perfetto per assaggiare piatti tipici della cucina livornese: da un profumato cacciucco al “5e5”, tipico panino di torta di ceci, fino ad etichette locali e al ponce alla livornese, un mix di rhum, caffè, zucchero e buccia di limone.

Torna su